Ho 48 anni e sono miope: mi hanno sconsigliato l’operazione perché toglierei un occhiale solo per metterne un altro da vicino

Nei pazienti con più di 45 anni l’intervento mira a restituire una totale autonomia visiva in tutte le attività (guidare, andare al cinema, fare sport, guardare la tv, camminare, andare al mare, ecc.) lasciando la necessità di una leggera correzione solo per la lettura di caratteri minuti o per lavori di precisione a distanza ridotta.

Questo significa rientrare nella situazione fisiologica di quell’età, con una correzione di uso limitato che ha nella giornata un peso in realtà molto minore rispetto alle lenti usate fino a quel momento.
Peraltro molti miopi conservano una buona elasticità nella lettura anche fino ai 50 anni e, inoltre, in un buon numero di casi si possono ottenere ottimi risultati sia da lontano che da vicino (monovisione).

Tag:  eliminare le lenti a contatto intolleranza lenti a contatto monovisione presbiopia

Sigla.com - Internet Partner